EasyItalianNews.com 15 dicembre 2018

ESTERI

Kenya, volontaria modenese muore in un incidente stradale

Giuseppina Bellelli,
pensionata 66enne
di Modena,
è morta
in un incidente d’auto
avvenuto martedì
vicino a Gongoni,
un villaggio
a nord di Malindi.

A riportare la notizia
è il sito malindikenya.net.

La donna
viaggiava con il marito,
Mario Greppi di 70 anni,
e con un prete
della diocesi di Malindi,
il quale era alla guida dell’auto.

Erano diretti
verso una missione cattolica
a Lamu.

I 2 pensionati
si trovavano in Kenya
per volontariato.
Erano impegnati
nel progetto
di una casa accoglienza
per i poveri
nelle vicinanze
di Malindi.

La coppia
lavorava per il progetto
“Bawa wa Huruma” (L’ala della Misericordia),
gestito dalla Onlus “Rock no war”.

Secondo i testimoni,
l’auto si sarebbe ribaltata più volte,
prendendo infine fuoco.

Il marito della donna e il prete
hanno riportato
lievi contusioni.
Giuseppina Bellelli, invece,
sarebbe morta in ambulanza
durante il trasporto in ospedale.

Il consolato di Malindi
e l’Ambasciata Italiana
stanno fornendo supporto
al marito.

bologna.repubblica.it
www.ilrestodelcarlino.it

ESTERI

Brexit: non passa la mozione di sfiducia dei Tory

Il premier britannico
Theresa May
si è salvata
dalla mozione di sfiducia
come leader
del partito Tory.

Ha vinto
con 200 voti a favore
e 117 contrari.

Per riuscire a ottenere
i voti a favore
ha promesso
che non si ricandiderà
nel 2022.

La May ha dichiarato:
“un numero significativo
di colleghi ha votato
contro di me”.

Ha ribadito
che pur ascoltando
quanto detto
dai suoi oppositori,
andrà avanti
con la Brexit
per il bene del paese.

www.rainews.it
www.ansa.it

ITALIA

Uomo ucciso a bordo del suo tir in Puglia

Luigi Battipaglia,
autotrasportatore di Nocera
di 48 anni,
è stato ucciso
ieri sera tardi
con un colpo
di arma da fuoco.

L’agguato
è avvenuto
sulla strada statale 16.

La vittima viaggiava
su un furgone
che trasportava finocchi,
diretto al mercato di Molfetta.

Gli aggressori
si sono affiancati al furgone
a bordo di un’auto,
dalla quale hanno sparato
un colpo di fucile
caricato a pallettoni.

L’uomo è stato colpito
in pieno volto.

Le autorità pensano
che l’aggressione
fosse un tentativo di rapina.

Gli aggressori
non sono ancora
stati identificati.

www.ansa.it
tg24.sky.it

ESTERI

Turchia: treno contro locomotiva, almeno quattro morti

Turchia, un treno
ad alta velocità
si è schiantato
contro una locomotiva
di manutenzione.

Il primo bilancio
diffuso dai media
parla di almeno
quattro morti e 43 feriti.

L’incidente
è successo
vicino alla capitale Ankara.

Il convoglio
viaggiava dalla capitale
alla città di Konya.

Il treno ha prima colpito
la locomotiva
e poi è finito
contro un cavalcavia
che è crollato
su alcuni vagoni.

Le autorità indagano
sulle cause
dell’incidente.

www.ansa.it
www.repubblica.it

ITALIA

Ragazzi trovano portafogli pieno di soldi e lo consegnano a scuola

Xu Wembo e Karawe Savindu,
due ragazzini
della scuola media “Rinascita”
di Milano,
hanno trovato un portafogli
pieno di soldi
all’uscita da scuola.

I due ragazzi
hanno consegnato
il portafogli alla scuola,
che attraverso i documenti
ha rintracciato
il proprietario,
un pensionato
che aveva appena ritirato
la tredicesima.

L’anziano si è commosso
per il gesto
e ha scritto un biglietto
per ringraziare i ragazzi:
“ho apprezzato
il vostro gesto,
avete dimostrato
di possedere
uno dei valori più importanti
della vita”.

milano.repubblica.it
www.tgcom24.mediaset.it

ESTERI

La Svezia vieta il fumo anche nei luoghi all’aperto

Il parlamento svedese
ha approvato una legge
che vieta di fumare sigarette
anche in alcuni luoghi pubblici all’aperto,
come parchi gioco, ristoranti
e banchine di attesa
nelle stazioni.

La legge è passata
con 142 voti a favore
e 120 contrari.

Questo divieto
inizierà ufficialmente
a partire dal 1° luglio
del 2019.

Attualmente in Svezia
è possibile fumare
solo nelle aree
dedicate ai fumatori,
che si trovano
nella maggior parte
dei posti di lavoro
e luoghi pubblici.

Dai dati ufficiali
risulta che al momento
solo l’11% della popolazione
fuma regolarmente,
e il 10% casualmente,
ma l’obiettivo
è quello di portare
la percentuale di fumatori nel paese
a quota zero,
entro l’anno 2025.

www.ansa.it
tg24.sky.it

SCIENZA

Dalla ricerca italiana le piante che producono elettricità

Un gruppo di ricercatori italiani
ha ottenuto
in laboratorio
i primi esemplari
di piante e alberi
capaci di produrre
energia elettrica.

Attraverso la ricostruzione
di alcuni meccanismi naturali,
le foglie delle piante
con una particolare struttura,
riescono a produrre
energia elettrica,
reagendo ad alcuni movimenti
come quelli del vento
e delle foglie.

Con lo stesso meccanismo
è stato ottenuto
il primo albero
generatore di elettricità.

Si tratta di un albero ibrido,
le cui foglie artificiali
quando toccano quelle naturali,
attivano la generazione
di elettricità della pianta.

Questa scoperta
può aprire la strada
a una nuova fonte di energia
che rispetta l’ambiente,
insieme a una tecnologia
che vede la collaborazione
di elementi naturali
e artificiali.

www.ansa.it
www.ilmessaggero.it

SPORT

Champions League: eliminate Napoli e Inter

L’ultimo turno
della fase a gironi
di Champions League
ha portato all’eliminazione
di 2 delle 4 squadre italiane:
Napoli e Inter.

Il Napoli di Ancelotti
ha perso contro il Liverpool
per 1-0
ed è così scivolata
al terzo posto
in virtù anche della vittoria
del PSG contro la Stella Rossa.

L’Inter di Spalletti invece
ha pareggiato 1-1 in casa
contro il PSV già eliminato.
Il Tottenham,
diretto avversario per la qualificazione,
ha pareggiato 1-1
al Camp Nou
contro il Barcellona.
È il Tottenham a qualificarsi.

Sia Napoli che Inter
adesso disputeranno
l’Europa League.

www.rainews.it
www.sportmediaset.mediaset.it

EasyItalianNews.com 13 dicembre 2018

ESTERI

Strasburgo, spari al mercatino di Natale

Nuovo attacco alla Francia,
un uomo ha sparato
diversi colpi d’arma da fuoco
in un mercatino di Natale
a Strasburgo.

I morti sono tre
e i feriti almeno dodici,
alcuni anche molto gravi.

L’attentatore è stato identificato,
è Cherif Chekatt, 29 anni,
nato a Strasburgo
da famiglia algerina.

Chekatt era già finito
in carcere
per aggressione
ed era stato segnalato
come elemento radicalizzato.

Dopo aver sparato diversi colpi
nella rue Grandes Arcades,
l’uomo è riuscito a fuggire.

Secondo un testimone,
Chekatt sarebbe ferito.

La polizia continua
la ricerca del killer.

www.ilmessaggero.it
www.ansa.it

ITALIA

L’Italia perde posizioni tra i paesi contro il global warming

L’Italia scende
al 23esimo posto
nella classifica
dei paesi
contro il riscaldamento globale.

Sono i risultati
che emergono
dall’annuale studio
redatto da Germanwatch,
in collaborazione
con Can (Climate action network),
NewClimate e Legambiente.

Lo studio
prende in considerazione
quanto realizzato
da 56 paesi,
e dall’intera Unione Europea,
per combattere
il cambiamento climatico.

Causa della discesa
nella classifica per l’Italia,
sarebbe un mancato sviluppo
delle energie rinnovabili
e una politica climatica nazionale
non adeguata
all’accordo di Parigi
del 2015.

Secondo lo studio, infatti,
le emissioni
sono diminuite
soltanto dello 0,3%
rispetto all’anno precedente.

Nemmeno quest’anno
le prime 3 posizioni
sono state assegnate,
perché nessuno dei paesi
presi in considerazione
ha raggiunto
gli standard
fissati dall’accordo di Parigi.

Gestori patrimoniali
e investitori
chiedono ai governi
azioni più decise,
come la graduale eliminazione
delle centrali a carbone
e la tassazione
delle emissioni di CO2.

Tra i paesi
che hanno raggiunto
i risultati migliori
troviamo la Svezia,
che si aggiudica
il quarto posto,
e il Marocco al quinto.

Rapida ascesa
per l’India
che si posiziona
all’11esimo posto.

www.repubblica.it
www.ansa.it

ITALIA

Incendio in un impianto per il trattamento dei rifiuti a Roma

Un vasto incendio
è divampato
nella notte di lunedì
10 dicembre
in un capannone
adibito al deposito
e trattamento di rifiuti
nella periferia di Roma.

Ad aver preso fuoco
è un capannone
di duemila metri quadrati.

Dodici squadre
di vigili del fuoco,
per un totale di 40 uomini,
sono state impegnate
dalle 4.30 del mattino
per cercare di spegnere l’incendio.

Il fumo era visibile
anche da grande distanza.

L’impianto era stato contestato
dagli abitanti del posto
perché ritenuto obsoleto.

Sono intervenuti i carabinieri
per indagare sull’accaduto.

roma.repubblica.it
www.ansa.it

ITALIA

Roma, rubate pietre della memoria dedicate alle vittime della Shoah

Venti pietre d’inciampo
sono state rubate
da via Madonna dei Monti,
a Roma.

Le pietre,
della dimensione
di un sampietrino,
si trovavano
davanti ai portoni
degli edifici
delle famiglie deportate,
vittime del nazi-fascismo.

Le targhe,
installate il 9 gennaio 2012,
erano dedicate
alle famiglie Di Castro
e Di Consiglio.

Erano state commissionate
da una sopravvissuta
alla Shoah,
Giulia Spizzichino,
e finanziate
dalla comunità ebraica.

Per Adachiara Zevi,
figlia di Tullia Zevi,
il gesto
costituisce un rischio
per l’intera democrazia.

Proprio la Zevi,
lo scorso 12 Luglio,
aveva ricevuto
una lettera di minacce
a scopo intimidatorio.

Per alcuni,
i due eventi
sarebbero collegati.

Sempre la Zevi
ha organizzato
un presidio
davanti alla casa
della famiglia Di Consiglio
in segno di supporto.

Il gesto
è stato condannato
anche dalla sindaca di Roma,
Virginia Raggi,
e dal presidente della camera,
Roberto Fico.

Sono in corso
i rilievi tecnici
da parte dei carabinieri
e la procura
ha aperto un fascicolo
per furto aggravato
dall’odio razziale.

roma.repubblica.it
www.tgcom24.mediaset.it

ESTERI

Tunisia: arriva la protesta dei gilet rossi

Ispirata al modello
dei gilet gialli francesi,
in Tunisia è partita
la protesta dei gilet rossi,
annunciata dallo stesso movimento
sulla propria pagina Facebook.

Tra le richieste dei partecipanti,
dignità e migliore qualità della vita,
soprattutto per i giovani.

Per il momento
il movimento è solo virtuale
e si dichiara pacifico
e aperto a tutti,
ma prevede di avere
numerosi coordinamenti
regionali e locali
con sedi in tutto il Paese.

In questo stesso periodo in Tunisia
la Federazione generale per l’insegnamento secondario
ha annunciato
per i prossimi giorni
una mobilitazione permanente,
con una grande manifestazione a Tunisi
e un sit-in davanti alla sede
del Ministero dell’Educazione.

www.africarivista.it
www.ansa.it

ITALIA

Sarà un Natale senza compiti a casa per i bambini italiani

Basta compiti a casa,
o almeno, non troppi.
Questo è l’invito
del ministro dell’Istruzione
Marco Bussetti,
che presto sarà formalizzato
in una circolare rivolta alle scuole.

Le vacanze di Natale
devono essere un momento di riposo
non solo per gli studenti,
spiega il ministro,
ma anche per i genitori.

Un’inchiesta di Skuola.net, infatti,
mostra che a gennaio 2018,
appena dopo il rientro a scuola,
solo il 19% degli studenti
era riuscito a completare
tutti i compiti assegnati.

Il 69% di questi
era stato costretto a rinunciare
a gite o vacanze durante le feste,
e aveva fatto i compiti
anche durante i giorni
di Natale, Capodanno ed Epifania.

www.lastampa.it
www.corriere.it

ITALIA

Pavia, spray in una scuola. 30 ragazzi al pronto soccorso

Nella scuola superiore Cardano
di Pavia
qualcuno, non ancora identificato,
ha spruzzato
dello spray al peperoncino
in uno spogliatoio
della scuola.

Molti ragazzi
sono rimasti intossicati.
È stato necessario
l’intervento di diverse ambulanze.

La maggior parte
dei ragazzi intossicati
è stata portata in ospedale
con codice verde;
3 di loro invece
avevano codice giallo.

I sintomi erano
bruciore agli occhi
e alla gola.

Un caso analogo
era accaduto
in un’altra scuola
di Cremona.

milano.repubblica.it
www.tgcom24.mediaset.it

SCIENZA

Antartide: variazione dei ghiacciai orientali dopo decenni

Dopo decenni di stabilità,
i ghiacciai dell’Antartide orientale
hanno cominciato a muoversi,
con una riduzione
del loro livello
e della loro altezza.

A rivelarlo
sono alcuni studi della Nasa
presentati al convegno annuale
dell’Unione Geofisica Americana
di Washington.

I movimenti dei ghiacciai
sono stati ricostruiti
attraverso delle foto
scattate dai satelliti
utilizzati per osservare la Terra,
e il progetto
verrà ripetuto
nel 2019.

Secondo gli esperti
la perdita dei ghiacci
potrebbe anche ridisegnare
il profilo delle coste
in varie zone del mondo,
per via dell’aumento
del livello del mare.

Uno dei ghiacciai
maggiormente osservato,
il Totten,
il più grande dell’Antartide orientale,
sembra che si stia ritirando
a poco a poco
a causa del riscaldamento
delle acque
dell’oceano.

www.meteoweb.eu
www.ansa.it

EasyItalianNews.com 11 dicembre 2018

ESTERI

Gilet gialli: lacrimogeni sugli Champs-Elysee

Grande tensione a Parigi
per il quarto sabato di protesta
dei gilet gialli.

Circa 31.000 persone
si sono radunate
sabato 8 dicembre
sugli Champs Elysées,
alla Madeleine
e alla Bastiglia.

Il governo francese
ha risposto con
una mobilitazione
senza precedenti
delle forze dell’ordine:
circa 8.000 agenti
e una dozzina
di mezzi blindati.

Sono centinaia
i manifestanti perquisiti
e quelli fermati
perché trovati
in possesso di armi,
spranghe di ferro
e bottiglie molotov.

Il timore è che
possano essere usate
contro gli agenti
di polizia.

I cittadini di Parigi, invece,
restano barricati in casa,
lasciando deserti
i luoghi pubblici
della città.

Sono stati annullati anche
numerosi eventi pubblici
in programma.

Grande tensione
sugli Champs Elysées,
dove gli agenti
hanno arrestato
l’avanzata del corteo
con l’uso di lacrimogeni
e di idranti.
I manifestanti
hanno dato alle fiamme
alcuni bidoni della spazzatura.

I gilet gialli
alla Porte Maillot
si sono ripetutamente inginocchiati
con le mani
dietro la testa,
per ricordare
il trattamento
subito dagli studenti
del liceo Mantes-la-Jolie
durante il fermo della polizia.

La protesta
è arrivata anche
a Ventimiglia,
al confine con l’Italia.
Qui, i gilet gialli
hanno bloccato
il transito dei mezzi,
concedendo soltanto
finestre di passaggio
ogni mezz’ora.
Questo ha causato
code di diversi chilometri.

Anche Bruxelles
è stata terreno di scontro.
I manifestanti hanno tentato
di entrare al Parlamento europeo,
scontrandosi con
le forze dell’ordine
che hanno risposto
con lacrimogeni
e idranti.

www.today.it
www.corriere.it

ITALIA

Tragedia a Paternò, in provincia di Catania

Giancarlo Fallica,
consulente finanziario
di 34 anni,
avrebbe ucciso
la moglie e i figli
per poi togliersi la vita.

Le vittime sono:
Cinzia Palumbo, la moglie,
e i figli Angelo Daniele
e Francesco Gabriele,
rispettivamente di
6 e 4 anni.

Fallica ha usato una pistola
calibro 22,
regolarmente detenuta.

Prima avrebbe sparato
alla moglie
e successivamente
ai figli.

I corpi delle vittime
sono state ritrovati
adagiati sul letto.

Il corpo dell’uomo, invece,
è stato ritrovato sul pavimento
accanto all’arma utilizzata.

E’ stato il padre
di Cinzia Palumbo
a fare la tragica scoperta.
Questi, non avendo
notizie della famiglia,
si è recato nel loro appartamento,
trovandosi di fronte
alla macabra scena.

Secondo le prime ipotesi
degli investigatori,
il movente sarebbe stata
la gelosia dell’uomo
nei confronti della moglie.
Tuttavia, restano ancora
diversi elementi
da vagliare.

La notizia si è diffusa
rapidamente
nel paese.
Il sindaco di Paternò, Nino Naso,
si è unito al dolore
dei parenti delle vittime.

La procura di Catania
ha aperto un’inchiesta
e ha disposto l’autopsia dei corpi.

www.lasicilia.it
palermo.repubblica.it

ESTERI

Kenya, arrestato ufficiale per il rapimento di Silvia Romano

Svolta nel caso Silvia Romano.

Le autorità
avrebbero arrestato
un alto ufficiale
del Kenya Wildlife Service,
proprio il servizio parchi
che sta collaborando
con le autorità
per le indagini
sul rapimento.

E’ quanto rivela
l’emittente Ntv.

Connivenze tra
guardaparco e gruppi criminali
sarebbero comuni.

Pochi giorni prima,
altri due ufficiali
erano stati arrestati:
Abdullahi Bille e il fratello,
sospettati di avere legami
con i rapitori.

Si ritiene
che i rapitori
siano nascosti
nella foresta
o in una delle manyatta,
le comunità formate
da gruppi di capanne,
nella regione di Garsen.

Silvia Romano,
rapita lo scorso 20 Novembre,
sarebbe quindi
ancora viva
e in mano ai rapitori,
che attualmente
non sarebbero in grado
di lasciare la contea
del fiume Tana.

www.adnkronos.com
www.liberoquotidiano.it

ITALIA

Tragedia in discoteca, morti 5 ragazzi e una mamma

Cinque minorenni
e una madre,
che aveva accompagnato la figlia,
sono morti la notte
tra venerdì e sabato.

È successo alla discoteca
Lanterna Azzurra
in provincia di Ancona,
durante un concerto
di Sfera Ebbasta.

I malcapitati
sono stati travolti
dalla folla in fuga
dalla discoteca
a causa, si pensa,
di uno spray urticante
spruzzato da qualcuno
all’interno del locale.

Un centinaio i feriti,
alcuni anche molto gravi.

Le autorità riferiscono
che la discoteca
era sovraffollata
e stanno tuttora indagando
sul rispetto delle norme di sicurezza.

www.ansa.it
www.corriere.it
www.tgcom24.mediaset.it

ESTERI

Turchia: in 1 settimana oltre 4500 migranti fermati al confine

Nell’ultima settimana
ai confini con la Turchia
sono state fermate
4.567 persone
che tentavano di
entrare illegalmente
nel paese
e quindi in Unione europea.

Il ministero dell’Interno
riferisce che
503 tra queste
sono state intercettate
in mare.

In questo stesso periodo,
inoltre, le autorità
hanno arrestato
187 sospetti trafficanti
di esseri umani.

Da marzo 2016,
data del contestato accordo
con Bruxelles,
il numero di migranti e rifugiati
in arrivo dalla Turchia
verso l’Ue,
ma soprattutto la Grecia,
è notevolmente diminuito.

www.lasicilia.it
www.ansa.it

SPORT

Il River Plate vince la Copa Libertadores

Il River Plate
ha battuto
il Boca Junior
per 3-1
nella partita di ritorno
della finale di Copa Libertadores.

All’andata
le due squadre avevano
pareggiato per 2-2.

Nella partita di ritorno
il Boca è andato
in vantaggio
con il gol di Bendetto.
Pratto, Quintero
e Martinez
hanno ribaltato la
partita.

La finale si è giocata
allo stadio Bernabeu
di Madrid
dopo i disordini
avvenuti a Buenos Aires
prima della partita di ritorno
che ne aveva provocato
la cancellazione.

Molti i calciatori
ad assistere alla partita:
da Messi
a Dybala
a Icardi.

Per il River
è la quarta vittoria
in Copa Libertadores.

www.gazzetta.it
www.lastampa.it

CULTURA

Grande successo per la prima alla Scala

Venerdì 7 dicembre
c’è stata la prima alla Scala.

Ad aprire la stagione teatrale,
“Attila” di Giuseppe Verdi
diretta da Riccardo Chailly
con la regia
di Davide Livermore.

L’opera ha riscosso
un grande successo
di pubblico
che ha applaudito
per un quarto d’ora.

L’incasso è stato di
oltre 2 milioni di euro.

Molti applausi anche
durante l’ingresso in sala
del presidente della Repubblica
Mattarella
che ha dichiarato:
“la musica e la cultura
sono il baluardo
della democrazia”.

milano.repubblica.it
www.ansa.it

SPORT

Guignard-Fabbri terzi nella finale di Grand Prix di Pattinaggio

Gli atleti azzurri
Charlène Guignard e Marco Fabbri
si sono classificati
al terzo posto
nella finale
di Grand Prix di pattinaggio
in Canada.

Gli azzurri gareggiano
nella specialità di
danza su ghiaccio.
Erano secondi dopo
il programma corto
e hanno chiuso terzi
dopo il programma libero
pattinato sulle musiche
di La La Land.

Per Guignard-Fabbri
questa era la prima partecipazione
alle finali di Grand Prix.

Al primo posto
si sono classificati
gli americani
Hubbel-Donahue
e al secondo
i russi
Sinitsina-Katsalapov.

www.gazzetta.it
www.oasport.it