EasyItalianNews.com 17 novembre 2018

ITALIA

Evade il ladro dei gioielli di Palazzo Ducale

Un cittadino serbo,
Dragan Mladenovic, 54 anni,
era stato arrestato
in Croazia
giovedì scorso.

Era complice
del furto dei gioielli
di Palazzo Ducale
a Venezia
un anno fa.

È evaso
mentre veniva trasferito
al palazzo di giustizia
per essere interrogato.

L’uomo ha chiesto
agli agenti
di andare in bagno
ed è riuscito
a scappare
da una finestra.

La polizia croata
afferma invece
che l’uomo
è riuscito a scappare
dopo aver aggredito
un agente.

Le autorità pensano
che il fuggitivo
sia ora
diretto in Serbia.

www.ilgazzettino.it
www.ansa.it

ITALIA

Annullato funerale: donna data per morta è ancora viva

Un’anziana donna
di 80 anni,
colpita da ictus
è stata ricoverata
all’ospedale di Sassari
dove i medici
ne hanno in seguito
comunicato il decesso
ai famigliari.

La famiglia della donna
ha organizzato il funerale
e acconsentito
alla donazione
degli organi.

Il giorno dopo,
tornati in ospedale,
i famigliari
hanno scoperto
che la donna
era in realtà
ancora viva.

Hanno quindi annullato
il funerale.

La donna
resta ricoverata
in gravi condizioni.

www.ilgiornale.it
www.ansa.it

ESTERI

Si dimette ministro per la Brexit

Mercoledì 14 ottobre
il consiglio dei ministri
ha approvato
l’accordo per la Brexit
raggiunto da Teresa May
con le autorità europee.

Giovedì 4 membri
del governo
si sono dimessi
tra cui
il segretario per la Brexit,
Dominic Raab
e il ministro del lavoro
Esther McVey.

Raab ha dichiarato:
“non posso sostenere
l’accordo per l’UE”.
Il nodo principale
riguarda l’Irlanda del Nord.

Dopo queste dimissioni
il valore della sterlina
è diminuito.

www.repubblica.it
tg24.sky.it

SALUTE

Scuola: addio al certificato medico per le assenze

Da questa settimana
non sarà più necessario
presentare a scuola
il certificato medico
dopo cinque giorni
di assenza per malattia:

sarà sufficiente
un’autocertificazione
firmata dai genitori.

L’obbligo
era stato introdotto
nel 1967
dall’ex Presidente della Repubblica
Saragat.

Snellire la burocrazia
sarebbe la motivazione
di questa nuova procedura,
ma i pediatri
non sono d’accordo:

con l’autocertificazione
possono esserci dei disguidi,
e di conseguenza
può aumentare
il rischio di contagio
di malattie infettive
tra i bambini.

www.repubblica.it
www.fanpage.it

RELIGIONE

Roma: pranzo al ristorante per i clochard

Domenica 18 novembre
è la seconda
giornata mondiale
della povertà,
voluta da Papa Francesco.

In occasione
di questa ricorrenza,
la Basilica di Sant’Eustachio,
insieme ai ristoratori
del quartiere Campo Marzio
a Roma,
hanno deciso
di invitare a pranzo
più di 150 senzatetto,
nei migliori ristoranti
della zona.

Inoltre nella basilica stessa
altre 40 persone
saranno ospitate a pranzo
e avranno libero accesso
alle strutture
della Casa della Misericordia,
da poco inaugurata.

Alla messa della domenica
si calcola che parteciperanno
più di 4000 persone bisognose,
accompagnate da volontari
della regione Lazio,
e al termine
circa 1500
avranno la possibilità
di pranzare
insieme al Papa.

In piazza San Pietro
ci saranno anche
numerosi ospiti e volontari
dei centri di accoglienza
promossi dalla Caritas di Roma.

www.ansa.it
roma.repubblica.it

SCIENZA

Campi Flegrei: il vulcano rischia di eruttare

Il vulcano dei Campi Flegrei,
considerato il più pericoloso d’Europa,
sembra essere entrato
in un nuovo ciclo di attività.

E’ quanto affermato
da uno studio
pubblicato sulla rivista
Science Advances,
basato sull’analisi
dei campioni di rocce
prodotte dal magma
di 23 eruzioni
avvenute nell’arco di
60.000 anni.

Il territorio
dei Campi Flegrei
si estende per circa
cento chilometri quadrati,
è molto popolato,
ed è caratterizzato
da un lento abbassamento
e sollevamento
del terreno.

Dall’analisi dei resti
dell’ultima eruzione
è emersa l’ipotesi che
il vulcano possa essere
vicino a una nuova eruzione,
poiché i ricercatori,
studiando i campioni di rocce,
hanno notato una ciclicità
nell’attività dei Campi Flegrei.

Non è possibile
comunque
stabilire se questo fenomeno
potrebbe portare in futuro
a una grande eruzione,
o se il vulcano
più pericoloso d’Europa
produrrà solo piccole eruzioni,
apportando danni minori.

ilmattino.it

CULTURA

Sicilia: isola d’arte, cultura e tradizioni

Circondata da uno splendido mare,
la Sicilia è un’isola ricca:
di arte, cultura e tradizioni.

I suoi paesaggi,
i profumi, i colori
e i sapori,
da sempre rapiscono
il cuore di chiunque.

Storia, arte, architettura,
folklore e buon cibo:
è possibile trovare tutto questo
percorrendo le strade siciliane.

In Sicilia si uniscono
tradizioni culturali
e stili architettonici
molto diversi tra loro,
perché qui hanno vissuto
diverse popolazioni:

Fenici, Greci, Romani,
Bizantini, Arabi,
Normanni, Svevi,
Francesi e Spagnoli.
Ognuno di questi popoli
ha lasciato in Sicilia
un po’ della sua arte
e della sua cultura.

Palermo, ad esempio,
è caratterizzata
dall’architettura del periodo
arabo – normanno
(dall’800 circa fino al XII secolo):
basta guardare la cattedrale
per tornare indietro
a quegli anni.
L’architettura arabo-normanna
è oggi patrimonio Unesco.

La Sicilia orientale, invece,
in gran parte distrutta
da un terribile terremoto
nel 1693, è stata ricostruita
in uno spettacolare stile barocco,
anch’esso oggi diventato
patrimonio dell’Umanità Unesco
(Città barocche della Val di Noto).

Anche gli antichi Greci
e i Romani
hanno lasciato in Sicilia
i loro tesori:
teatri, templi e ville romane
sono sparsi in tutta l’isola.

Nei centri storici di paesini e città,
oltre ad architetture
e opere d’arte,
si incontrano cultura
e tradizioni dell’isola.

Il cuore di Palermo
è caratterizzato
dai suoi mercati rionali:
la Vucciria, Ballarò,
il Capo, Borgo Vecchio.
Qui è possibile trovare i colori,
profumi e sapori della città.

A Catania si trova invece
il mercato del pesce,
dove si può comprare
pesce fresco
ogni giorno.

Cultura e folklore siciliano
vivono soprattutto nelle feste patronali.
Sant’Agata a Catania,
Santa Lucia a Siracusa,
Santa Rosalia a Palermo,
San Paolo a Palazzolo Acreide,
San Calogero ad Agrigento:

niente coinvolge
la popolazione siciliana
come la festa del Santo
patrono della città!

Ma a rendere ancor più famosa
la Sicilia è il suo cibo tradizionale,
soprattutto quello che
si può mangiare
per le strade dei centri storici,
lo “street food”.

Le panelle palermitane
(frittelle di farina di ceci),
il pane con la milza (“meusa”),
gli arancini di riso
ripieni di ragù (ma non solo!),
il panino con la carne di cavallo a Catania,
e l’immancabile granita –
dolce freddo
da provare
in tutti i suoi gusti
(mandorla, limone, pistacchio, cioccolato…)!

ilovesicilies.altervista.org
www.siciliain.it
www.guidasicilia.it

AI LETTORI

Grazie a tutti voi!

Come in molti già sanno,
da circa un mese
sul sito di EasyItalianNews.com
è possibile fare donazioni
per sostenere il lavoro
di chi scrive e pubblica
questi articoli semplificati
per studenti di italiano.

In breve tempo
in tantissimi avete risposto
e mostrato il vostro apprezzamento:
questo ci rende orgogliosi
e soprattutto grati.

Infatti le donazioni ricevute
sono state sufficienti
a coprire l’intera spesa sostenuta
per produrre le notizie
del mese di ottobre.

Ma ora siamo già in novembre,
e se non lo avete ancora fatto
questo sarebbe un buon momento
per aiutarci.

Per chi invece
ha già fatto una donazione:
il vostro continuo supporto
sarebbe davvero
molto apprezzato!

Support EasyItalianNews.com

One thought on “EasyItalianNews.com 17 novembre 2018”

Comments are closed.